Quarti di finale in Iran, in Sardegna e in Spagna

17/09/2015
A Teheran Fabio Mercuri ha compiuto l'impresa della giornata. Impegnato contro la testa di serie numero 1 il croato Toni Androic numero 388 delle classifiche mondiali (best ranking 219 il 25 agosto 2014) ha prevalso con il punteggio di 46 76 76, dopo un'estenuante battaglia, guadagnando l'accesso ai quarti di finale.
In Sardegna Filippo Leonardi niente ha potuto contro il forte giocatore italiano Gianluca Mager, testa di serie numero 1, numero 366 del ranking Atp. Punteggio finale in favore di Mager 64 61.
Nonostante la sconfitta subita nei quarti di finale, Filippo ha raggiunto l'obiettivo prefissato: trovare buone sensazioni nei colpi.
In Spagna Luca Pancaldi nel match del mattino ha sconfitto la testa di serie numero 8 Jorge Hernando Ruano con il punteggio di 46 64 64. Partita molto dura, vinta con tenacia.
Un'ora e mezza di riposo e di nuovo in campo per giocarsi i quarti di finale. Il doppio turno è stato previsto dal giudice arbitro per recuperare la giornata di pioggia del primo turno.
E' il turno di Jaime Pulgar Garcia, testa di serie numero 2 e 340 del ranking Atp.
Primo set dominato da Luca, vinto 61. Una buonissima prova del giocatore italiano, che purtroppo nel primo game del secondo set è stato vittima di crampi alle gambe. Nonostante la voglia di stare in campo e lo splendido tennis dimostrato, le difficoltà fisiche hanno fermato la corsa dell'allievo della Max Tennis Time, che dopo avere perso il secondo set per 62, ha dovuto alzare la fatidica bandiera bianca.
Bravi ragazzi.
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso