Filippo Leonardi, sfuma la finale

1 maggio 2015.
Ore 1130. semifinale del singolare del Future 10000 $ di Santa Margherita di Pula tra la testa di serie numero 1 Omar Giacalone, classifica ATP 400 ed il nostro Filippo Leonardi, protagonista di un grande torneo e meritatamente tra i 4 più forti. I due ragazzi si conoscono molto bene, essendosi già affrontati in passato. A dirla tutta, nei due precedenti incontri il vincitore è stato sempre Leonardi, ma parliamo di tornei giocati nel 2011. Giacalone nel corso dell'ultimo anno è cresciuto enormemente ed i risultati sono arrivati. Infatti nei tornei future è solito arrivare alle fasi conclusive, conquistando in diverse occasioni anche la vittoria finale. Qui in Sardegna, a pieno titolo, è stato accreditato della testa di serie numero 1. L'uomo da battere, il classico osso duro. Ma arrivati alle semifinali, di ossi duri ce ne sono parecchi ed uno di questi è sicuramente il nostro Filo. La partenza, come sovente accade è tutta di Giacalone che si porta sul 5-2 in suo favore con due break di vantaggio. Il set sembra compromesso, ma Filippo ci crede sempre, crede di poter recuperare e cosi fa, fino a portarsi 4-5 e 15-40 in suo favore sul servizio dell'avversario. Per pochissimo non riapre l'incontro e merito anche dell'avversario, finisce per perdere il set per 6-4. Nel secondo set il giocatore di Castelfranco non si deprime, anzi ritrova quella forza e quella spavalderia necessaria per affrontare un avversario come Giacalone. Strappa il servizio all'avversario, si porta sul 4-2 in suo favore e con il servizio a disposizione vola su 5-2. Giacalone è costretto a mantenere il suo turno di battuta e se la vede proprio brutta, quando Filo ha 2 palle del set, prima sul 30-40 e poi sul 40-A, ma non riesce a sfruttarle. Sul 5-3, dopo un game lottato perde a sua volta la battuta. La situazione ritorna in equilibrio e punto su punto i due giocatori arrivano alla lotteria del tie break. Filo si porta sul 3-1, ma non ha la forza di mantenere il vantaggio. Purtroppo perde il tie break per 7 punti a 4 e sfuma la possibiltà di giocarsi la finale.
Rimane un pò di rammarico perchè la partita è stata giocata alla pari. In qualche fase del match Filo ha anche dimostrato di essere superiore all'avversario che ha dalla sua il fatto di crederci sempre, di non mollare mai!!
Rimane uno splendido torneo giocato dal nostro allievo e come ho detto a Filo al termine della partita, questo è solo l'inizio!
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso