David Goffin

18 novembre 2017
Complimenti David.
David Goffin oggi ha battuto Re Roger Federer nella semifinale del Master Atp di Londra e domani giocherà la finale contro il vincente della sfida tra Sock e Dimitrov. Nonostante sia un federiano convinto e quindi dispiaciuto per la sconfitta del divino Roger, mi piacciono gli anti-divi, e penso che David sia collocabile in questa categoria. Una persona che in modo invisibile ai più, ma non agli addetti ai lavori, ha raggiunto l’ottavo posto nel ranking Atp ( aspettando la nuova classifica post Master).
Un giocatore che fa della velocità il proprio punto di forza, che raggiunge abitualmente il 4 turno o i quarti di finale nei tornei del GrandeSlam, un giocatore che voglio definire un grande talento tra gli umani ( a differenza dei vari Federer, Nadal, Djokovic.........). Un giocatore che può essere preso ad esempio per arrivare al top del tennis mondiale con il lavoro, in modo silenzioso, senza gesti eclatanti, senza urla, senza lanci di racchette, senza parolacce scandite di fronte alle telecamere. Un giocatore molto sensibile, che è cresciuto tantissimo negli ultimi anni,, nonostante una forte emotivitá che l’ha condizionato nei match “ che contano”! Sta superando anche questo aspetto, alla faccia di chi mi dice “ io sono fatto così” o ancor peggio i genitori che concedendo l’ennesimo alibi ai propri figli mi dicono... “sai, lui é così, ha preso da me”. Chi vuole arrivare riesce a smussare anche difficili aspetti del proprio carattere, proprio come ha fatto David Goffin.
Complimenti a lui e un sigh sincero per Re Roger ( il Master sarebbe stato la ciliegina sulla torta in questo anno a dir poco strepitoso).
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso