Buona la prima.

13 aprile 2016
Nel primo turno del Futures sardo Filippo Leonardi ha superato il quotato avversario Ljubomir Celebic beneficiando del ritiro di quest'ultimo nel terzo set. Partita strana con Filippo dominatore della prima frazione, vinta con il punteggio addirittura di 60. All'inizio del secondo set l'avversario ha avvertito fastidi alla pancia e alla testa e ha più volte fatto intendere di volersi ritirare, ma non l'ha fatto. Filippo si è lasciato irretire in questa indecisione e ha fatto il classico passetto indietro, diventando più remissivo nel gioco per vedere quello che stava accadendo. Morale, secondo set all'avversario con il punteggio di 62. Nel primo game del terzo set il giocatore montenegrino, in un recupero, ha avvertito un dolore alla gamba e questa volta ha deciso di abbandonare il campo. Una partita che deve insegnare a Filippo e a tutti i nostri allievi, di continuare a giocare ponendo l'attenzione solo su se stessi. Non dico che oggi l'avversario abbia fatto finta, inscenando una situazione non vera,( anche perché Celebic ha dimostrato in piú occasioni di essere un giocatore corretto), ma rimane il fatto che Filippo abbia diminuito sensibilmente la concentrazione e soprattutto l'aggressività dimostrata nel primo set, trovandosi a perdere un secondo set non per aver giocato male, ma solo per aver dato attenzione a qualcosa di esterno a lui. Mi dispiace per il montenegrino che poi alla fine ha dovuto lasciare il campo per un dolore fisico, ma rimane il fatto che per eccellere necessita essere cinici ( sportivamente parlando) ed efficaci e rimanere sempre "sul pezzo". Se poi l'avversario si ritira per un malanno o per un disagio fisico, bisogna dimostrare sportivitá e sincerarsi delle sue condizioni a fine match. Quando é in corso la partita tutte le energie bisogna dedicarle a se stessi. Questo è il mio pensiero!!
Questo sito usa cookie di terze parti. Leggi la nostra Informativa cookies oppure chiudi questo avviso